Leggi argomento - Cosa è la Consulta Provinciale degli Studenti?

Oggi è dom nov 19, 2017 1:19 am

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cosa è la Consulta Provinciale degli Studenti?
MessaggioInviato: ven ott 15, 2004 5:19 pm 
Non connesso
Fondatore Associazione
Avatar utente

Iscritto il: mar ago 10, 2004 2:27 am
Messaggi: 2595
Località: Reggio, Locri, Cosenza e a volte Roma, ma sempi supa a nu trenu!
Dal QUOTIDIANO DELLA CALABRIA di oggi:

Al voto per eleggere la Consulta


Entro il prossimo 31 ottobre i 35.500 studenti delle scuole superiori della provincia di Reggio Calabria sono chiamati ad eleggere i propri rappresentanti nella "Consulta Provinciale degli studenti".
Organo nato nel 1996 nell'ambito del progetto di riforma della scuola per assicurare il più ampio confronto e dibattito tra gli studenti di tutti gli istituti statali e paritari d'istruzione superiore della provincia.
La Consulta «è la voce e l'espressione degli studenti» dichiara Guido Leone, coordinatore provinciale per le politiche giovanili dell'ufficio scolastico regionale della Calabria.
«E' il collegamento principale tra lo studente e l'istituzione che garantisce una più corretta possibilità di presentare, anche singolarmente, problemi, proposte, progetti in modo che non cadano nel baratro della burocrazia», chiarisce ancora.
La Consulta è composta da 2 rappresentanti per ogni istituto eletti direttamente dai compagni di scuola.
Gli studenti, che così si misurano con i sistemi di voto democratico e di campagna elettorale già tra i banchi di scuola, hanno risposto positivamente a questa chiamata alle urne.
L'affluenza stimata lo scorso anno si aggira attorno al 70% degli aventi diritto.
Certo è che dopo le fatiche della campagna al voto ai rappresentanti eletti rimane poco tempo per i festeggiamenti di rito. È tanto ed importante, infatti, il lavoro da sbrigare nell'ambito delle attività programmate dalla Consulta Provinciale.
Bisognerà tirare fuori idee e pareri da porre al centro del dibattito con gli altri "colleghi" e giungere, quindi, all'accordo sulla formulazione delle proposte da riferire e realizzare insieme agli altri studenti, organi ed autorità competenti.
Altre funzioni istituzionali dell'organo sono quelle di informare gli studenti delle iniziative e degli esiti della consulta stessa, delle direttive ministeriali e del Centro servizi amministrativi.
«La Consulta provinciale studentesca, figlia dell'autonomia, è una delle esperienze più positive degli ultimi anni" sottolinea Guido Leone "soprattutto per il confronto tra esperienze studentesche diverse non solo all'interno della provincia ma anche in ambito regionale e nazionale».
Con la Consulta si è inteso portare avanti la volontà di affermazione della partecipazione studentesca alla vita della scuola e dare voce alle reali esigenze degli studenti. Dalle assemblee al passaparola nei corridoi, il pensiero degli studenti arriva, tramite i rappresentanti eletti ad essere espresso e discusso in un tavolo istituzionale e democratico con gli esponenti di organi ed autorità.
Sicuramente nella vita spensierata dello studente eletto rappresentante entreranno a fa parte maggiore impegno e responsabilità, ma è altrettanto vero che un'esperienza del genere non può che essere positiva in termini di maturazione personale e costruzione del vivere sociale.
«Credo si possa tracciare un bilancio positivo di questi otto anni di vita della Consulta» conclude il dirigente «ma bisogna ancora lavorare per consolidare le rappresentanze studentesche» ed a tal fine indica delle strade da percorrere consistenti in primis nel rafforzare il rapporto tra il lavoro della Consulta e l'autonomia scolastica, in secondo luogo nel rafforzare il rapporto tra la dimensione regionale e quella provinciale, ed infine nel mantenere un processo di formazione continua a favore dei rappresentanti eletti affinché siano messi in condizione di esercitare una partecipazione piena e responsabile.
La direzione generale dell'Ufficio Scolastico Regionale ha invitato i presidi delle scuole interessate a sollecitare incontri e dibattiti fra gli studenti durante tutta la fase pre-elettorale.
La campagna al voto deve rappresentare un momento di riflessione sull'importanza della partecipazione studentesca a scelte, proposte, progetti e rapporti istituzionali della scuola. A tal fine la direzione regionale ha inviato alle scuole copia dello statuto per le studentesse e gli studenti affinché questi, e le matricole in particolare che nella nostra provincia sono più di 7.000, divengano più consapevoli dei loro diritti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 05, 2004 12:20 pm 
e io che pensavo fosse un modo come un altro per salarsi la scuola andando a reggio


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 05, 2004 2:17 pm 
Non connesso
Fondatore Associazione
Avatar utente

Iscritto il: mar ago 10, 2004 2:27 am
Messaggi: 2595
Località: Reggio, Locri, Cosenza e a volte Roma, ma sempi supa a nu trenu!
Anonymous ha scritto:
e io che pensavo fosse un modo come un altro per salarsi la scuola andando a reggio


Anche... :lol: Io mi son pure zitìato a Reggio grazie alla Consulta :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 05, 2004 8:08 pm 
Non connesso
Membro Direttivo
Membro Direttivo

Iscritto il: ven ago 13, 2004 2:39 am
Messaggi: 4247
ALLORA AVEVO RAGIONE!!!!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 05, 2004 9:58 pm 
Non connesso
Gran Pisciaturellu
Avatar utente

Iscritto il: gio set 23, 2004 1:07 am
Messaggi: 663
Località: Locri - Milano
Qualcuno che non si è loggato ha scritto:
e io che pensavo fosse un modo come un altro per salarsi la scuola andando a reggio


evidentemente lo era!....ora mi spiego xchè Warry ne era il presidente!!

(SKERZO) :roll:

_________________
I LOVE LOCRI ma nescia a Milanu! mannaia!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 05, 2004 11:05 pm 
il qualcuno non loggato ero io ma nel caso in cui la mia spiegazione tecnica non fosse stata accettata potevo negarmela :) :)


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven nov 05, 2004 11:21 pm 
Non connesso
Gran Pisciaturellu
Avatar utente

Iscritto il: gio set 23, 2004 1:07 am
Messaggi: 663
Località: Locri - Milano
emilioo ha scritto:
il qualcuno non loggato ero io ma nel caso in cui la mia spiegazione tecnica non fosse stata accettata potevo negarmela :) :)


Capiscisti u furbu! :D

_________________
I LOVE LOCRI ma nescia a Milanu! mannaia!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it