Leggi argomento - In arrivo agevolazioni per i pendolari calabresi

Oggi è mer nov 22, 2017 2:50 pm

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: In arrivo agevolazioni per i pendolari calabresi
MessaggioInviato: ven lug 10, 2009 7:41 pm 
Non connesso
Fondatore Associazione
Avatar utente

Iscritto il: mar ago 10, 2004 2:27 am
Messaggi: 2595
Località: Reggio, Locri, Cosenza e a volte Roma, ma sempi supa a nu trenu!
Ottima notizia..:)

http://www.regione.calabria.it/index.ph ... Itemid=136

Misure anticrisi per i pendolari calabresi previsti dalla Regione

Area d'interesse: Trasporti

Data pubblicazione: lunedì 29 giugno 2009

Agevolazioni per dipendenti della PA e delle aziende private che utilizzano i trasporti pubblici, e biglietti gratis agli studenti per treni e pullman. E' quanto prevedono due misure del piano anticrisi regionale. Entro Luglio, assicura l'Assessore Regionale ai Trasporti, Demetrio Naccari Carlizzi, saranno pubblicati i bandi per individuare le aziende e i giovani destinatari. Entrambe le misure, contenute nel piano Anticrisi Regionale, sono finanziate con i fondi POR FESR 2007-2013 e prevedono un impegno complessivo di 11 milioni di euro.
In particolare con il TICKET TRANSPORT, spiega l'assessore Carlizzi, “ dipendenti di enti locali, aziende sanitarie, banche, università e società private potranno viaggiare a prezzi agevolati sui mezzi pubblici che utilizzano ogni giorno per recarsi al lavoro”. Si tratta, in pratica,di un sostegno economico per invogliare i pendolari a preferire il mezzo pubblico che, a conti fatti, costa meno dell'auto e privilegia un atteggiamento responsabile nei confronti di un sistema di mobilità sostenibile e compatibile. “Le modalità del progetto sono quasi analoghe a quelle dei buoni pasto per i lavoratori - spiega l'assessore Carlizzi – Si tratta, insomma, di un ‘buono trasporto', che vuole anche rendere più semplice la vita del pendolare”. Tradotto in numeri la Regione mette il 33% e il datore di lavoro almeno il 20% (ma può anche decidere di aumentare la quota). A ciò si può anche aggiungere la detrazione fiscale del 19% sulla dichiarazione dei redditi (che corrisponde più o meno a un 2-3% in meno sul costo globale) che contribuisce a limare ulteriormente il costo.
Dal punto di vista operativo sono due le opzioni: il lavoratore chiederà alla propria azienda una dichiarazione da presentare all'impresa di trasporto per ottenere l'abbonamento scontato, oppure l'azienda potrà acquistare direttamente gli abbonamenti ridotti del 33% e distribuirli ai propri dipendenti. In alcuni casi si arriva ad uno sconto sull'abbonamento annuale o plurimensile intorno al 55%. Ma la Regione pensa anche ai giovani, “per i quali – afferma l'assessore Regionale ai Trasporti - è stato predisposto un fondo per l'esenzione dei costi del trasporto pubblico locale e regionale”. Potranno richiedere la tessera “ NO PAY MOUVEMENT” gli studenti fino ai 25 anni (scuole superiori o università) che hanno un indicatore economico (ISEE) minore di 15.000 euro, o un contratto di lavoro extra urbano. e.c.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it