Leggi argomento - Calciatore del Locri trova l'auto bruciata

Oggi è dom nov 19, 2017 1:33 am

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Calciatore del Locri trova l'auto bruciata
MessaggioInviato: mer mar 12, 2008 8:01 pm 
Non connesso
Associatu
Associatu
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 11, 2005 1:01 am
Messaggi: 1987
Località: Locri
di PINO LOMBARDO

LOCRI - Ancora non è certo se l’incendio che domenica notte ha distrutto a Santa Domenica di Gallico, la LanciaThema di proprietà del padre del calciatore del Locri,Giovanni Marcianò, sia di natura dolosa o meno. Per individuare le cause dell’inquietante incendio e scoprire gli eventuali autori incendio sta ancora indagando la Polizia del commissariato reggino ed i Vigili del Fuoco,a quanto è dato sapere,non avrebbero ancora depositato la perizia sulla natura dell’incendio. Occhi puntati quindi da parte della società sportiva Ac Locri sulla vicenda soprattutto perchè se dovesse emergere che l´incendio è di natura dolosa significherebbe che le minacce e le intimidazioni compiute ai danni dell´Ac Locri e dei suoi dirigenti e calciatori si va facendo molto pesante.Infatti il giovane calciatore,uno dei pilastri della squadra,al pari di diversi suoi compagni e dirigenti della società sia stato oggetto, nei giorni scorsi, di minacce e intimidazioni da parte deirappresentanti della Melitese.Intanto anche l´Amministrazione di Locri interviene sulla vicenda. E´ l´assessore allo Sport, Giovanni Calabrese,che questa sera porterà in Giunta la questione.L´assessore è stato stimolato anche dalla sofferta decisione assunta dalla dirigenza della storica ocietà calcistica locrese di ritirarsi dal campionato di Promozione-Girone B se la Lega calcio Calabria non interverrà in tempi brevi sulla grave situazione.Nel condannare «questi atti di gratuita violenza », Calabrese, esprime «perplessità per quanto sta accadendo» visto che «la Lega Calcio della Calabria nonprende alcuna iniziativa nei confronti di chi non rispetta le norme». L´amministratore di Locri nell´evidenziare,ringraziando il "Locri Calcio",che la società locrese «non ha avuto il minimo indugio a denunciare alle Forze dell´Ordine il comportamento dei dirigenti dellaMelitese», afferma che se «le altre società facessero lo stesso le violenze negli stadi certamente diminuirebbero.A Locri,- continua Calabrese - e questo ad onore dei locresi, fatti simili non sonomai accaduti». Per l´assessore locrese oggi «il campionato di calcio è falsato da situazioni ambientali che hanno avuto il sopravvento su quelle sportive». Eccoperché - continua l´assessore- adesso non è più un problema di sport ma è diventato un problema di legalità e sicurezza. A me sembra che per determinati ambienti societari lo sport non venga considerato come momento di crescita e di socializzazione ma rappresenti tutt´altri interessi. Ed è in considerazione di ciò che gli organi preposti dovrebbero assolutamente intervenire anche per mettere un freno alle degenerazioni». Calabrese per quanto riguarda l’annun -ciato ritiro dal campionato da parte della società calcistica locrese afferma che «se la società resterà ferma nella decisione di non continuareil campionato, pur evidenziando che si tratta di una decisione coraggiosa,seppure dolorosa, nonostante ci duole molto non potremmo non rispettare la decisione assunta dalla dirigenzadell´AC Locri».


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 12, 2008 8:35 pm 
Non connesso
Membro Direttivo
Membro Direttivo

Iscritto il: ven ago 13, 2004 2:39 am
Messaggi: 4247
Non ho parole ne per quel gesto che definire infame è poco e ne per il rischio che il nostro Locri sparisca.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 12, 2008 10:13 pm 
Non connesso
Fondatore Associazione
Avatar utente

Iscritto il: dom set 19, 2004 10:27 pm
Messaggi: 1481
Località: Locri-Roma
Uhmm ma giovanni il fratello di Sandro??

_________________
SCUSA MARI, IO SCRIVERO’, VISTO CHE MI VUOI LASCIARE,
(GRAZIE A DIO, GRAZIE A TE!), PERCHE’ A KATMANDU ALLA FESTA DI MARIA
ERO NEL LETTO DI LUCIA CON AIDA, ROSITA E RARE TRACCE DI GIANNA


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer mar 12, 2008 10:37 pm 
Non connesso
Associatu
Associatu
Avatar utente

Iscritto il: mar gen 11, 2005 1:01 am
Messaggi: 1987
Località: Locri
non sono di locri...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it