Leggi argomento - Rivoglio il Locri: parla l’ex presidente Pasquale D’Ettore

Oggi è ven nov 17, 2017 11:14 pm

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Rivoglio il Locri: parla l’ex presidente Pasquale D’Ettore
MessaggioInviato: mar mar 18, 2008 10:52 pm 
Non connesso
Sciacqualattuchi
Sciacqualattuchi
Avatar utente

Iscritto il: lun nov 22, 2004 5:03 pm
Messaggi: 102
Scontri, minacce, accuse, querele e controquerele:
ma il calcio a Locri dov’è?
26 Maggio 1996: Fortis Juventus
Firenze–Locri, 1300 tifosi amaranto in Toscana
a seguito dei propri beniamini: la vigilia di
quell’incontro rimane una festa indimenticabile.
11 Maggio 97: Locri-Crotone giocarono per la
C2, il sogno venne sfiorato, un pareggio a
occhiali gettò nello sconforto i presenti in uno
stadio, quella volta, come la Bombonera di
Buones Aires: sugli spalti del comunale i
sostenitori sembravano sardine.
Il 15 Marzo 2008: Locri-Guardavalle 0-3 il
capolinea è a un passo. Si conclude nel modo
peggiore la settimana più nera della storia
recente del calcio locrese: la disfatta si è
dichiarata.
Andiamo per ordine.
A Dicembre nella partita Locri–Melitese,
vinta dagli ospiti, la posizione irregolare del
calciatore Bonanno attinto da DASPO (la
norma che sancisce il divieto di accedere alle
manifestazioni sportive ai tifosi che si sino resi
responsabili di violenze negli stadi) ha scatenato
la reazione del club amaranto che ha
proposto reclamo al Commissione disciplinare
del comitato regionale calabrese della
FIGC. La società melitese ha risposto con
condotte prepotenti e arroganti che secondo
l’AC Locri, come si legge in un comunicato,
travalicano non solo gli aspetti sportivi ma
persino i confini della legalità. Sempre secondo
la società locrese, si sono susseguite negli
ultimi mesi intimidazioni, pressioni e appostamenti
ad opera di tesserati della società melitese
ai danni di dirigenti e giocatori del Locri.
A tutto ciò ha fatto seguito il silenzio del massimo
organo del calcio calabrese che ha escluso
la propria competenza, lavandosi di fatto le
mani di fronte a fatti gravissimi e a una situazione
divenuta insostenibile. Ora l’AC Locri
ha però detto basta, non intende più soprassedere
ne soccombere inermi: si chiedono e si
vogliono al più presto risposte e soluzioni da
parte delle autorità sportive competenti per
ripristinare gli essenziali principi di correttezza,
lealtà e trasparenza sportiva. Intanto in
mezzo a questo deprimente scenario, il calcio
locrese sta annaspando e affogando. Anche
all’interno della società le cose non quadrano.
Dalle accuse mosse dal Presidente Monteleone
verso la Melitese, prendono le distanze tre
dirigenti locresi, tra cui il vice presidente,
smentendo gli episodi accaduti. Mentre l’AC
Locri è in balia delle onde c’è chi si propone
come ancora di salvezza. E’ il diretto interessato,
ospite della redazione, a proporsi. Un
ultrà di lusso, uno di quelli della vecchia guardia:
Pasquale D’Ettore. L’ex numero 1 del
Locri Calcio ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:
“Ormai quella in corso può ritenersi
un’annata calcistica persa. Si va verso un epilogo
amaro, tra ricorsi presentati e ritirati, e
fatti che nulla hanno a che fare con il calcio.
Dal punto di vista sportivo intanto la classifica
è sempre più deludente, la squadra è allo
sbando con quattro allenatori che si sono succeduti
in panchina, un settore giovanile che
può dirsi azzerato e l’entusiasmo dei tifosi che
è ai minimi storici. Per quel che mi riguarda,
già da luglio avevo proposto all’amministrazione
comunale attraverso l’assessore Giovanni
Calabrese, di assumere la gestione della
società senza alcun onere per le casse comunali.
Si è invece preferito fare diversamente.
Di fronte a quello che ora si offre ai nostri
occhi, sia dal punto di vista sportivo sia per
quel che concerne l’immagine, è facile ora
affermare che è uno scempio. Non entro in
particolari, perché non mi riguardano, desidero
solo fare in modo che chi a Locri ama il calcio
e si entusiasma per esso, torni a godere di
uno spettacolo consono alla gloriosa storia
sportiva della citta locrese. Ripeto, così come
a luglio, sono pronto, mettendo da parte le
polemiche del passato, ad assumere la guida
della società: rivoglio la mia squadra per traghettarla
verso un dignitoso finale di stagione
e per iniziare a costruire nei tempi dovuti una
compagine importante che garantisca una
pronta risalita al calcio cittadino. Metto già in
preventivo rumors e possibili manovre di contrasto
nei miei confronti, ma, senza con ciò
voler scavalcare qualcuno, mi ripropongo in
prima persona per risollevare le sorti di una
società che gli ultimi avvenimento hanno portato
a un passo dal baratro sportivo”.


Fonte "www.rivieraonline.com"

_________________
"Locri, fiore d'Italia per beltà e ricchezza delle sue genti" Platone
SIDERNI solo ricchezza di VAVALACI & GAZZIGGHI
Immagine
Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it