Bivongi

Stemma del Comune di Bivongi
Stemma del Comune di Bivongi
Informazioni Sintetiche
Informazioni sintetiche relative ad un comune
Numero di abitanti: 
1467
Denominazione degli abitanti: 
bivongesi
Altitudine: 
250 metri s.l.m.
Distanza da Locri: 
49 km
Santo patrono: 
San Giovanni Battista
Data festa patronale: 
24 giugno
CAP: 
89040
Sindaco: 
Riggio Ernesto (eletto 2007)
Municipio: 
Via Matteotti
Gonfalone: 
D'azzurro, al monte verde, sostenente la Croce del Calvario pomata, di porpora, fondato in punta, solcato dal fiume d'azzurro fluente in banda
Scuole: 
materna, elementare, media inf.
Strutture Sportive: 
campo sportivo comunale, campo da tennis, campo da bocce, campo c5
Associazioni: 

Pro Loco, Legambiente, Circolo Riunioni, Coras, Acai, A.M. International, Circolo Anziani, Lados, Tennis club, Foto Club, Gruppo Bandistico D. Drago , Bivongi (calcio)

Frazioni: 
-
Confini comunali: 
Camini
Confini comunali: 
Pazzano
Confini comunali: 
Stilo
Da Visitare: 
Cascate del Marmarico, Santuario di San Giovanni Therestis (chiesa greco-ortodossa)
Annotazioni: 
Parco Nicolas Green (area pic-nic)
Appuntamenti: 

- 5 febbraio: festa di Maria Ss. Mamma Nostra
- 24 febbraio: San Giovanni Therestys
- Pasqua: Pasqua ortodossa
- 13 agosto: sagra del vino
- 5/6 agosto: mercato della Badia
- Agosto: torneo nazionale di Tennis Open femminile

Riferimenti Bibliografici: 
-

Cartina di BivongiSorge ai piedi del Monte Consolino, alle spalle di Stilo. La sua storia ha inizio intorno all’anno 1000 ed è legata al Convento degli Apostoli, frangia del monastero greco dell’Arsafia (contrada del comune di Monasterace, dove i ruderi sono visibili e si trovano sul fiume Assi), che Ruggero il Normanno lo annesse alla Certosa di Serra San Bruno.

Il centro storico è conservato molto bene e rispecchia le caratteristiche dei paesini medievali, con violetti e stradine che terminato in numerose piazze, come Piazza del Popolo. E’ la piazza più grande del paese, chiamata anche “il tappeto dell’emigrante”, proprio perché i numerosi emigranti, ritornando in paese, si incontrano in quel luogo. Un’altra piazza molto bella è Piazza Vecchia, suggestiva e nobile sulla quale si affacciano diversi palazzi nobiliari e antiche botteghe dei primi del ‘900.

Recenti lavori di restauro della Chiesa Matrice hanno riportato alla luce i resti di un’antica chiesa con un altare del 1300. La presenza di questa viene confermata dal fatto che nel 1325 il cappellano pagò una decima alla diocesi. La chiesa attuale, del XVII sec., completata dopo il terremoto del 1783, è intitolata a San Giovanni Decollato. Nel 1985 è diventato Santuario di Maria Ss. Mamma Nostra, alla quale si attribuiscono diversi miracoli.

A qualche chilometro dal centro abitato, sorge il monastero greco-ortodosso di San Giovanni Therestys, fondato nel X sec. dai bizantini, essendo inoltre sede di una scuola di amanuensi e di una ricca biblioteca. Attualmente il monastero è tornato in vita, grazie alla presenza di alcuni monaci bizantini provenienti direttamente dal Monte Athos (in Grecia, cuore della Chiesa Ortodossa), che l’hanno ristrutturato e ripopolato, dopo l’abbandono avvenuto in seguito allo scisma della Chiesa del 1054. In epoca basiliana il monastero è stato il più importante della Calabria meridionale. Prende il nome di Therestys, ossia “mietitore”, per un miracolo riguardante la mietitura, avvenuto in zona Marone, nel comune di Monasterace.

Da tenere presente anche il vasto patrimonio naturalistico che Bivongi dispone, come le stupende “Cascate del Marmarico”, alte 105 metri, raggiungibili a piedi attraverso un sentiero che si inoltra nel bosco.

Sono presenti sul territorio anche vecchi mulini, ma anche vecchie miniere, risalenti al periodo borbonico.

Da ricordare la figura di Tommaso Martini, pittore bivongese del ‘700, discepolo del Solimena, le cui opere si trovano in numerose chiese della Calabria e dell’Italia centrale.

Come curiosità si può annotare che viene stampato un periodico chiamato “Il paesano” che viene spedito a tutti gli emigranti bivongesi nel Mondo.

Mappe Satellitari
Un insieme di Google Maps relative al comune