Petizione GL: Da oggi nuovo percorso Locri-Arcavacata

I consiglieri Pino Mammoliti, Anna Rosa Broussard, Emilio Spataro e Lucia Pelle esprimono soddisfazione per la soluzione del problema della mobilità degli studenti universitari della Locride che frequentano l’Università della Calabria con sede ad Arcavacata di Rende.
Venuti a conoscenza della petizione promossa dall’associazione “Giovani per la Locride” finalizzata a modificare il percorso terminale della corsa domenicale Ardore-Locri-Soverato-Arcavacata di Rende in modo tale da consentire ai fruitori del servizio di raggiungere le frazioni di Roges, Commenda e Quattromiglia del comune di Rende, i componenti del gruppo del Partito Democratico del consiglio comunale di Locri hanno sottoposto la questione all’attenzione dell’onorevole Demetrio Naccari Carlizzi, assessore regionale ai Trasporti il quale, condivisa l’urgenza d’un intervento rispetto a quanto richiesto dagli studenti della Locride, ha interessato il dirigente generale del competente Dipartimento, avv. Antonio Izzo, per ricercare una celere soluzione del disagio. Oggi i consiglieri locresi sono in condizione di dichiarare che grazie all’interessamento dell’assesore Naccari si è potuta dare una risposta agli studenti della Locride iscritti all’ateneo di Rende che già sopportano il disagio della condizione di pendolari per poter portare avanti gli studi nella loro regione e che senza tale intervento avrebbero ancora una volta dovuto subire l’inefficienza d’un collegamento su strada drammaticamente carente. 
“Mi è sembrato doveroso – ha dichiarato l’assessore Naccari – dare una risposta immediata al problema sollevato dall’Associazione culturale dei Giovani della Locride che ha posto un problema reale al quale, come responsabile del trasporto pubblico regionale, non si poteva non dare un’adeguata soluzione in tempi quanto più possibile brevi. Mi sia consentito sottolineare come agendo in perfetta sinergia con la società civile, il mondo associativo e culturale calabrese, si possono affrontare e risolvere concretamente problemi che migliorano la qualità del trasporto pubblico locale e con essa la qualità della vita dei cittadini calabresi”. 
“Con un provvedimento d’urgenza- dichiarano di aver appreso i consiglieri Mammoliti, Broussard, Pelle e Spataro- è stata autorizzata la variazione del percorso terminale della corsa domenicale con destinazione Arcavacata che d’ora in poi effettuerà il transito da Roges, Commenda e Quattromiglia. I tanti studenti pendolari potranno così raggiungere le rispettive residenze universitarie ubicate nelle frazioni oggi raggiungibili in modo più agevole.”

tratto da: www.ilfattoonline.com