Il Palazzetto dello Sport di Locri

Palazzetto dello sport locriEcco il Palasport della città di Locri: struttura imponente situata in c.da Licino, con accesso dalla statale 106, edificio grigio e giallo con tribune su tre lati, 800 posti a sedere, tutto per oltre un milione di euro, che dopo circa 8 anni, tre di ritardo, viene inaugurata. Il palazzetto dello Sport è ormai realtà e ad annunciare la novella notizia il compiaciuto Assessore allo Sport, Giovanni Calabrese che, dopo vari tentativi di pronostici sulla data dell’apertura, ora conferma: 30 maggio ore 15, tutti al Palazzetto per assistere al taglio del nastro. L’Amministrazione comunale rende noto il traguardo raggiunto complimentandosi con l’Ente Provincia, nonché Assessore Attilio Tucci alla guida delle Politiche Giovanili e sportive, perché “senza il suo impegno, questo storico traguardo- afferma Calabrese- non sarebbe arrivato. Se pur con notevoli ritardi, intralci burocratici, lavori in corso e di ammodernamento, ripristino di alcune opere della palestra, l’amministratore locale è convinto che quando due enti, e in questo caso Comune e Provincia, seguono lo stesso obiettivo, i risultati si notano. E dopo le minacce dell’incatenamento, Calabrese non si sentì solo e pensò che grazie all’impegno dell’amministratore venuto da Caulonia e il lavoro costante dell’ingegnere Foti, responsabile edilizia scolastica e sportiva, i lavori di costruzione si sarebbero terminati ben presto. Hanno atteso tanto, forse troppo, i locresi, gli sportivi, ma ora, tralasciando alle spalle i rancori, il pessimismo, i continui rinvii, potranno sorridere e auspicare che il palasport possa davvero dar lustro alla città e dare uno slancio sociale e culturale, come decantato da molti. L’inaugurazione dell’infrastruttura sportiva farà da apripista alla giornata nazionale dello Sport di domenica 31 maggio e a benedire il Palasport, il vescovo di Locri Gerace, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini; saranno presenti le Istituzioni locali, rappresentanti degli organi sportivi, l’Amministrazione provinciale con Attilio Tucci e le società sportive della città. La consegna del palazzetto, che adesso dovrà trovare un giusto sistema di gestione tra società sportive ed ente Comune, si configura come un ringraziamento a tutte le associazioni sportive che portano avanti, in maniera lodevole, il nome della città. I campionati sportivi di varie discipline testimoniano la forza e la capacità delle locresi e, Locri non può essere esente da ciò. Un premio per tutti quelli che seguono lo sport e come ama dire Attilio Tucci: sarà un punto di riferimento per la città e un luogo di aggregazione. E il palasport non è la conclusione di una progettualità a favore dell’impiantistica sportiva, infatti, mentre il Sindaco Macrì ha mandato un’ordinanza per la chiusura dello Stadio, affinché vengano svolti lavori di manutenzione del manto erboso, da Palazzo di città giunge notizia di un protocollo d’intesa firmato da Regione, Provincia e Comune, che permetterà la costruzione di una pista di atletica e l’ammodernamento del campo di calcio, così da far divenire c.da Licino un centro sportivo. Non si esclude che verranno spesi anche due milioni di euro per la costruzione di una piscina olimpionica. (tratto da: www.ilfattoonline.com - autore: Domenica Bumbaca)