A Riace c'è il "Natale dei Popoli"

Promossa dalla parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo di Riace, guidata dal nuovo parroco Padre Salvatore Monte, e realizzata con la fattiva partecipazione di alcune associazioni culturali e di volontariato cittadine, tra cui “Città Futura” e “Real Riace” si terrà domenica 2 gennaio la prima edizione del Presepe vivente avente come tema “Il Natale dei Popoli”. Si tratta di un evento di grande richiamo che prevede anche la possibilità di degustare prodotti tipici, preparati sul posto. I mestieri ed i sapori della civiltà contadina saranno gli elementi caratterizzanti l'appuntamento, realizzato grazie al diretto coinvolgimento. La visita al Presepe vivente nella città dell’accoglienza sarà possibile dalle 17,30 alle 20,30 del 2 gennaio. Riace, cittadina della Calabria Ultra, del Sud del sud, si riconferma, allora, Capitale dell’accoglienza, dell’integrazione, dell’ospitalità e della solidarietà. Il piccolo Gesù non è un bimbo occidentale. Tutto di lui parla di una chiara radice mediorientale. I genitori sono mediorientali, i suoi tratti somatici e fisici sono mediorientali. Non c'è modo di scappare da questa verità che a Riace trova una autentica rappresentazione di quello che fu la Natività più importante della Storia del Mondo.

tratto da: www.strill.it