Locri: presentato lo "Sportello Unico Attività Produttive"

Si è tenuto nella mattinata del 9 febbraio 2012 presso la sala Consiliare del Comune di Locri un importante incontro di approfondimento sul SUAP (SPORTELLO UNICO ATTIVITA’ PRODUTTIVE) alla luce delle recenti disposizioni del DPR 160/2010. L’incontro organizzato dall’Assessorato alle Attività Produttive unitamente alla Società Asmenet Calabria ha registrato una nutrita partecipazione di rappresentanti delle Amministrazioni comunali della Provincia di Reggio Calabria, delle Associazioni di categoria, degli Ordini professionali, in particolare dei Dottori Commercialisti e Consulenti del lavoro, ma anche numerosi rappresentanti di soggetti non istituzionali, aziende, associazioni e singoli cittadini i quali hanno gremito la sala consiliare. I lavori sono stati introdotti dall’Assessore alle Attività Produttive Michele Ratuis, che dopo aver portato i saluti dell’Amministrazione Comunale a tutti i partecipanti, e ringraziato l’ASMENET per la collaborazione prestata nell’organizzazione dell’evento, pone l’attenzione sulle disposizioni introdotte dal DPR 160/2010 il quale regolamenta l’operatività del SUAP inteso come “un autentico spartiacque fra il vecchio ed il nuovo modo di operare”, sottolineando l’importanza che questo nuovo strumento rappresenta, principalmente, per le Pubbliche Amministrazioni ma che coinvolgerà anche il mondo delle imprese e dei professionisti. La funzionalità del SUAP e del SUAP Telematico è accertata dal lontano 1998, oggi, si rinnova la necessità e la ferma intenzione di attivare questi servizi, non solo perché la normativa lo impone ma anche perché gli Sportelli Unici rappresenteranno un’opportunità di sviluppo per i nostri imprenditori e le imprese. In questo periodo di difficoltà economiche in cui versano le imprese italiane ed in particolare al sud, è evidente che un processo di semplificazione e velocizzazione delle procedure burocratiche, obiettivi del SUAP, favorirà la competitività delle nostre imprese anche nei confronti di quelle di altri paesi europei, ove è accertato che fare impresa è sicuramente meno complicato.
Il SUAP semplificherà quindi il rapporto tra impresa e pubbliche amministrazioni sarà “punto unico di contatto” per gli adempimenti verso le pubbliche amministrazioni delle imprese, con un evidente risparmio di tempo e l’azzeramento del rischio come dimenticanze, ritardi, sanzioni, ed altri, garantendo la conclusione delle pratiche in tempi rapidi e certi. Concludendo, l’Assessore ha evidenziato l’importanza del SUAP Telematico come strumento di marketing territoriale, mettendo a disposizione il proprio portale per dare visibilità alle risorse del territorio al fine di attrarre sviluppo ed investitori.
A seguire gli interventi dei tecnici di Asmenet, la referente di Asmenet Dott.ssa Maria STELITANO, l’Ing. FORASTIERI, la Programmatrice Cristina FALCIANO, assente purtroppo per impegni concomitanti il Direttore Arch. Gennaro TARALLO, i quali hanno illustrato come Asmenet Calabria, struttura interamente posseduta da 369 Enti Locali calabresi, che si affianca agli Enti per la fornitura di servizi informatici di e-governament (alcuni obbligatori per legge), abbia messo a punto nuova piattaforma informatica per la gestione interamente telematica delle pratiche e la trasmissione di documenti, compreso l’invio di elaborati tecnici, basata sulla facilità e la semplificazione dell'interazione tra imprese, cittadini e Pubblica Amministrazione. Inoltre sono state adottate misure capaci di produrre effetti concreti in termini di riduzioni di oneri a carico degli utenti e degli Enti stessi.
I relatori hanno illustrato, anche con esempi pratici, il funzionamento dei programmi informatici messi a disposizione degli utenti approfondendo molti aspetti importanti dai quali è emerso un dibattito sereno e costruttivo.
Molti dei partecipanti hanno riferito le prime positive impressioni sull’utilizzo dei programmi, assicurando la piena disponibilità degli organismi da loro rappresentati a una fattiva collaborazione.

fonte: www.strill.it