Anime Nere - impressioni

Anime nere è il nero dei lutti, il nero delle auto di lusso, il nero della notte, il nero delle canne delle armi da fuoco. E' il nero che avvolge e avvinghia le cose e le persone e ti entra dentro fino nell'anima. E' il nero dell'inchiostro sui giornali che narrano di cronaca (nera ovviamente), il motivo conduttore, il fil rouge, in una terra di colori. E' il solo pigmento in una foto antica, di un ricordo antico, sbiadito ma vivido, su una foto in bianco e nero, mentre il suo opposto, il bianco è un candore che non porta salvezza, quel bianco è la cocaina, sono i colletti bianchi che fanno affari sporchi, le lenzuola che coprono i corpi senza vita, bianchi anch'essi d'altronde.
Quel bianco non è contrasto, non è un opposto, è una conferma, un rafforzativo, sostiene e alimenta il nero. E nero è persino il finale. Assurdo, folle, ma inevitabile ed impeccabile,  a ben vedere il solo possibile. Perché il nero è solo un colore e tocca allo spettatore, tocca a noi, e non è un compito semplice, capirlo, digerirlo ed usarlo per dare la vita.

 
 
Complimenti ai fautori di questa opera d'arte.
 

 

Il trailer

 

 

Foto tratte dalla pagina fb del film https://www.facebook.com/pages/Anime-Nere/1489656427947243?fref=ts