Trasporti pubblici urbani e interurbani perchè no?

Autore: 
Emilio Lupis
Data Pubblicazione: 
01/10/2004

Proviamo a pensare per un momento fatte le proporzioni abitanti-traffico quanto traffico c'è nella locride,proviamo a pensare al pomeriggio dopo una certa ora quanto è difficile spostarsi nel comprensorio e raggiungere i paesi "alti",come si puo' risolvere il problema di coloro che non hanno una macchina o sono impossibilitati a spostarsi sul medio e lungo raggio,quindi quale potrebbe essere una soluzione?

Un consorzio tra i vari comuni che mettano in piedi un sistema di trasporto pubblico urbano e interurbano(insomma si è arrivati a farlo per la nettezza urbana non vedo perchè per i trasporti non si possa riuscire)!

Certo già esistono molte autolinee che collegano i vari paesi ma queste non espletano il servizio di trasporto urbano e a una certa ora "staccano" e i sistemi di trasporto pubblico urbano attualmente esistenti sono "insufficienti".

Parlando con diverse persone molti hanno detto che la cosa non avrebbe futuro e non potrebbe funzionare,ma io allo stesso tempo penso che se le cose non si provano non si possono bocciare in partenza.

Certo in un qualche modo l'opionione pubblica "va convinta" ad usufruire di questo nuovo servizio e sopratutto va fatto vedere che come che questo servizio funzioni.Io penso che un buon modo per convincere gli scettici ad usufruire del servizio sia un periodo di prova gratuito.

Sinceramente me ne rendo conto che un progetto di questo tipo sia ambizioso , ma dobbiamo anche iniziare ad osare.

Dunque credo che i requisiti per mandare avanti un 'idea di questo tipo siano intanto la determinazione della popolazione a convincere le varie amministrazioni locale sulla bonta' di questa iniziativa,poi chiaramente dovranno essere le amministrazioni locali a farsi valere nei giusti luoghi per ottenere i finanziamenti che permettano di attuare questo progetto (che nel caso utopico venga realizzato poi VA MANTENUTO!!!!).

I vantaggi sarebbero molteplici sopratutto per coloro che viaggiano e arrivano dalle stazioni e devono andare nei paesi in alto specie negli orari serali,tornerebbe utile ai ragazzi che vogliono uscire e non hanno la macchina e agli anziani che magari sono obbligati a portare per lunghi tratti la spesa in mano,praticamente si potrebbe fare un servizio di metropolitana "gommata",che quindi ridurrebbe smog,traffico,nervosismo alla guida :) e tutti gli altri vantaggi del poco traffico.

Insomma potrebbe essere anche questo un piccolo mattoncino per iniziare a creare della locride una grande "struttura" capace di essere funzionale, benservita e sfruttata in tutti i suoi meravigliosi ambiti.

EMILIO LUPIS emilio.lupis@giovanilocride.net

Your rating: None Average: 5 (1 vote)